Media Event Content Agency

Innovazioni News Fluxx

LE GRANDI INNOVAZIONI ​AVVENGONO NEL MOMENTO IN CUI ​ LA GENTE NON HA PAURA DI FARE QUALCOSA DI DIVERSO DAL SOLITO

Share:

LE GRANDI INNOVAZIONI ​AVVENGONO NEL MOMENTO IN CUI ​ LA GENTE NON HA PAURA DI FARE QUALCOSA DI DIVERSO DAL SOLITO

Le grandi innovazioni ​avvengono nel momento in cui ​la gente non ha paura di fare qualcosa di diverso dal solito. –Georg Cantor

 

Questa frase, attribuita al matematico Georg Cantor nel 1850, è attuale al punto che potrebbe essere confusa con uno dei tanti twitter ottimisti di queste settimane di lockdown. E’ una frase di ispirazione a cui sono affezionato e che ho citato spesso negli appuntamenti con i miei clienti e nelle presentazioni dei prodotti più innovativi in questi anni.

 

In questi giorni è diventata uno dei mantra che ha scandito le fasi di progettazione del nuovo sistema Virtual Event che qui in studio abbiamo messo a punto partendo dai limiti delle popolari soluzioni di conferenze in streaming che tutti abbiamo esperito in queste settimane.

 

Te ne parlo brevemente.
Prova ad immaginarti la scena, che ti è di certo familiare, sei in sala davanti al tuo pc, sfondo sgomberato da giocattoli e bicchieri vuoti, entri nella la videocall fissata per mostrare i tuoi risultati al team. Dopo i “mi sentite tutti”, i saluti ed i convenevoli, sei finalmente pronto a mostrare i tuoi risultati quando qualcuno si alza per andare in bagno. Recuperi l’attenzione degli altri e parti con la presentazione condividendo lo schermo. Stai raccontando di come hai convinto il cliente, quando due dei tuoi ascoltatori iniziano a scrivere in chat rubando l’attenzione di tutti. Sorridi, richiami l’attenzione e continui la tua illustrazione fino a quando.. chi si era alzato torna dal bagno, uno dei partecipanti viene distratto dal figlio che chiede aiuto per i compiti, qualcuno si lamenta perché la slide che stai mostrando è piena di numeri ed attraverso il telefono non riesce a leggere nulla.

 

Avevi 10 minuti a disposizione. Ne sono passati 7.

 

Ecco, a partire da questa scena, ho iniziato a circoscrivere i principali minus degli attuali e improvvisati eventi virtuali e, ne ho dedotto che i problemi non sono di carattere tecnologico ma piuttosto di carattere culturale. ​
I tempi accelerati del web, delle serie tv in streaming, dei videogame hanno prodotto grandi aspettative di risposta e ridotto drasticamente la nostra soglia di attenzione nel seguire un evento o una semplice riunione attraverso uno schermo. E, nella (s)comodità di casa è ancora più impegnativo perchè abbiamo intorno numerose opportunità di distrazione e intrattenimento.

 

Un evento virtuale è un evento online che coinvolge il pubblico (sia esso composto da colleghi, clienti et) ​e si svolge sul web e non in un luogo fisico. ​

 

Da anni le più grandi aziende mondiali sperimentano e si affidano ​ad eventi virtuali per offrire presentazioni, formazione, esposizioni, ​riunioni e sessioni interne. ​

Le tecnologie per comunicare online offrono moltissime opzioni ma credo che sia necessario un avvicinamento graduale.

 

A questo punto, vi propongo una riflessione: sia in ambito B2B che in ambito B2C le tecnologie ci permettono di vivere esperienze di altissimo livello, ma siamo realmente pronti a viverle?

 

Per la maggior parte delle aziende italiane in questo momento penso che il passaggio da una riunione su Zoom o Google Meet ad una stanza 3D navigabile ed interattiva in cui decine o centinaia di persone ascoltano un relatore che, attraverso un avatar, racconta i propri contenuti, sia davvero ardito e rischia di disorientare il pubblico e alzare i costi senza reali ritorni.

 

Ho pensato il pacchetto Virtual Event a più livelli, ognuno aderente alla reale preparazione culturale del pubblico target. All’interno di una strategia di avvicinamento al mondo dei VIRTUAL EVENT intendo guidare cliente e pubblico, verso la scoperta del nuovo modo di comunicare i contenuti.

 

La comunicazione virtuale ha nuove regole, con fiducia, lasciatevi guidare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su